APR
Organizzazione interna
Font Size Larger Font Smaller Font

L’Associazione pistoiese per la riabilitazione Onlus presenta, se riguardata nella sua dimensione organizzativa e funzionale, due elementi strutturali di fondo.

Da un lato, l’Associazione si connota per una radicata presenza sul territorio dell’intera provincia di Pistoia con ben tre strutture nelle quali viene svolta l’attività riabilitativa nelle sue varie forme. Ciascuna struttura è, a suo modo, un centro nevralgico della nostra attività, o per come si inserisce nel territorio o per la tipologia di servizi che rende. Si rende necessario, così, un modello organizzativo che contemperi l’esigenza di una salda guida unitaria, soprattutto per quanto concerne gli aspetti sanitari, e la flessibilità necessaria per rispondere ad un particolare segmento di utenza.

Dall’altro, l’Associazione è solidamente legata da un rapporto convenzionale con l’Azienda USL n. 3 di Pistoia. Vi è, quindi, la necessità di garantire una integrazione fra l’Azienda USL e l’Associazione, sia sotto il profilo dello svolgimento delle prestazioni riabilitative sia sotto il delicati profilo delle procedure amministrative. Il modello organizzativo, pertanto, deve essere in grado di rispondere in tempi brevi ed efficacemente alle evoluzioni normative e di interagire efficacemente tanto con la struttura sanitaria dell’AUSL quanto con gli apparati amministrativi.

L’organigramma che il Consiglio direttivo ha approvato tiene conto di tutti questi aspetti e punta sull’individuazione chiara di alcuni centri di responsabilità, dotati di specifiche attribuzioni e, conseguentemente, di adeguati poteri.

Non può mancare, inoltre, una specifica considerazione della natura associativa e non lucrativa che è propria della nostra realtà. Ciò impone di guardare ad ogni singolo momento organizzativo come fase di dialogo con gli associati e, più in generale, con gli utenti e la realtà cittadina. Trasparenza, pubblicità, apertura al territorio ed alla società sono criteri che debbono informare l’intero assetto organizzativo, affinché ciò possa riflettersi adeguatamente sul quotidiano operare.

Il modello organizzativo che si propone, come ogni processo di qualità, è suscettibile di modificazione e di miglioramento. Sarà validato e sarà modificato alla luce dell’esperienza concreta, nella certezza che ciò che è immutabile è il valore ultimo che si persegue: l’adeguatezza del progetto riabilitativo rispetto a ciascun singolo soggetto, la presa in carico complessiva della famiglia, la predisposizione di un ambiente polifunzionale che sia luogo di cura, di crescita, di socializzazione.

L'intera struttura operativa APR Onlus è suddivisa in tre macro-aree: l'area sanitaria, nella quale si concentrano i servizi sanitari riabilitativi e quelli socio-sanitari (come la comunità alloggio); l'area amministrativa, che svolge tutta l'attività di supporto ai servizi di riabilitazione e i servizi generali, che pertanto dialoga costantemente con l'area sanitaria; l'area qualità e controllo, che supervisiona i processi decisionali e la fase operativa, svolgendo sia una attività di monitoraggio sia una attività di impulso e di proposta per il miglioramento continuo.

 

NEWSLETTER




Inviando le informazioni dal modulo (on-line) dichiaro di aver letto e accettato l'informativa


Area Riservata



I NOSTRI AMICI